7 modi per guadagnare con YouTube

Guadagnare-con-YouTube

Per guadagnare con YouTube, spesso si pensa che basta avere una passione, aprire un canale e cercando di avere molti iscritti, riuscire a fare qualche soldo attraverso le entrate pubblicitarie.

Ma questo è soltanto un modo e non è detto, in tutta onestà che sia il migliore.

Si può tranquillamente affermare che YouTube sia la metà di Internet: infatti circa 1,9 miliardi di utenti accedono ogni mese e ogni minuto vengono caricati 500 ore di video.

In media gli utenti trascorrono circa 40 minuti per sessione.

Con questi dati, viene spontaneo chiedersi, ma come posso fare soldi con Youtube?

C’è un canale “Ryan’s World“, dove il giovane Ryan, guadagna circa 22 milioni di dollari all’anno giocando e smontando giocattoli, non male vero?

Guadagnare con YouTube non è perciò un’esclusiva di grandi musicisti o influencer, anche le persone comuni hanno delle opportunità per fare dei soldi.

Quello che conta è avere un approccio strategico.

Come guadagnare con YouTube

Come creatore di contenuti, ottenere delle significative entrare da YouTube è possibile, ma non è semplice: 500 ore di caricamenti video ogni minuto, è un numero che indica una concorrenza molto intensa.

Dicevamo però che ci sono delle potenti strategie che si possono utilizzare per avviare un potenziale guadagno tramite l’utilizzo di questa importante piattaforma.

Vediamo quali sono i 7 modi per guadagnare con YouTube.

Promuovi link di affiliazione

Il marketing di affiliazione è uno dei metodi che abbiamo visto nell’articolo in cui abbiamo approfondito le strategie di come guadagnare con i social.

La promozione dei link ai prodotti o servizi a cui ti sei affiliato, rappresenta un’efficace strategia per guadagnare, grazie anche all’utilizzo di canali video, in cui ci sono tutorial e recensioni su tali prodotti affiliati.

Quindi se ad esempio consigli un prodotto e un utente visita il tuo link ed effettua un acquisto, tu guadagnerai delle commissioni.

youtube-marketing-affiliazione
Affiliati ai programmi partner che pagano commissioni fino al 50%.

Questi link è bene inserirli nelle prime righe della tua descrizione.

Fare affiliate marketing su YouTube è molto simile al modo in cui si promuovono questi link su un blog.
Infatti non devi riempire di link ogni tuo contenuto, per cercare disperatamente il potenziale vantaggio monetario.

Chi andrà a cliccare sui tuoi link, saranno coloro che ritengono che tu sia una risorsa affidabile: quindi il tuo scopo è quello di creare fiducia, risolvendo dei problemi e fornendo tutorial.

Come bonus puoi ad esempio anche creare dei video che offrono soluzioni che hai realizzato in precedenza.

Per massimizzare le entrate, la strategia migliore è quella di avviare un blog che sia all’unisono con il tuo canale YouTube e aggiungere anche lì i tuoi link di affiliazione.

In tal modo monetizzi il tuo canale YouTube, ma hai anche un sito web che è di tua proprietà e dal quale nessuno può mai toglierti o disattivare o bloccare il tuo account.

Diventa un partner di YouTube

Aderendo al programma Partner di YouTube, guadagni in modi differenti:

  • con gli annunci prima o durante i tuoi video;
  • dall’iscrizione ai canali;
  • dai banner pubblicitari di Google Adsense.

Tuttavia per diventare partner ci sono alcune regole e prerequisiti per poter iniziare.
Oltre ad aderire alle regole degli annunci di YouTube, bisogna anche accumulare un minimo di 4.000 ore di visualizzazione video sul tuo canale negli ultimi 12 mesi e avere 1.000 iscritti.

Una volta raggiunte queste soglie per potervi aderire, puoi iniziare a guadagnare con gli annunci.

Infatti alle voce “Gestione Video“, il simbolo del $ verde accanto ai tuoi video indica che puoi attingere alla monetizzazione di YouTube.

Guadagnare con Youtube dai tuoi fan

Una volta che sei diventato partner di YouTube, quando ospiti una chat live, i tuoi fan con la funzione Super Chat, possono rendere i loro commenti più visibili, vengono evidenziati o anche bloccati per un determinato periodo di tempo in base a quanto pagano.

Altra possibilità è quella di far pagare i tuoi spettatori per diventare membri del tuo canale. In cambio spesso si tende a dare delle emoji, badge personalizzati o accesso a contenuti esclusivi riservati a chi appunto è membro.

Una strategia di guadagno può essere anche quella di incoraggiare i tuo fan al crowdfunding, così da aiutarti a finanziare i tuoi nuovi video e di conseguenza i tuoi profitti.

Dettaglia però i tuoi obiettivi, in modo che le persone sappiano esattamente cosa si aspettano nel momento in cui ci sei riuscito.
Offri pertanto vantaggi allettanti che si accumulano quando i tuoi fan scelgono quanto vogliono donare.

Finché i tuoi contenuti sono interessanti, divertenti e forniscono valore, rimarrai stupito di come i tuoi spettatori saranno generosi con te.

Utilizza YouTube come canale di marketing

Mettiamo caso che hai un blog, dove dimostri di essere esperto di un argomento e hai individuato la nicchia giusta.

A questo punto puoi utilizzare la strategia di avere un canale YouTube per diffondere in modo più veloce il tuo messaggio: riuscirai a raccogliere più indirizzi email e avere una base sulla quale incrementare i tuoi guadagni.

Se per esempio sei affiliato ad un prodotto o servizio e hai scritto un post sul tuo blog dove lo raccomandi, puoi riutilizzare quel contenuto, creando un video.

In tal modo dal canale YouTube rimandi gli utenti al tuo blog e di conseguenza al link di affiliazione del prodotto o servizio ottenendo delle commissioni di guadagno e anche più lettori nel tuo blog.

Guadagnare con YouTube: vendi i tuoi prodotti

Quando pensiamo a YouTube, tendiamo a vederci prima come creatori di contenuti e solo dopo come imprenditori.
Prova invece a guardare al contrario, quindi hai un prodotto o servizio e progetti una strategia di marketing su YouTube per venderlo.

Quando “vendi” su YouTube, la merce deve avere lo scopo di rappresentare e alimentare la connessione del tuo pubblico con te. Quindi devi essere unico.

youtube-vendere-prodotti
Diventa credibile e affidabile!

Hai bisogno di un sito web dove però gestirai gli acquisti. Se invece vuoi collegare direttamente dai tuoi video la pagina di destinazione dell’acquisto, puoi fare riferimento all’elenco YouTube dei siti di merchandising approvati.

Se sei partner di YouTube puoi anche utilizzare la funzione shelf per vendere la merce del loro canale, basta solo abilitarla seguendo le istruzioni.

Creata la struttura arriva la parte più interessante: la promozione del prodotto.
Qui entra in gioco il tuo fascino, la capacità di essere unico e di portare le soluzioni che i tuoi spettatori si attendono.

Non dimenticare di aggiungere in descrizione il link del tuo negozio cosi come le schede con inviti all’azione convincenti.

Diventa un influencer Amazon

Il programma di affiliazione Amazon, sta diventando sempre più popolare.
Chi è che non acquista su Amazon? E pensa, quante categorie di prodotti dai libri ai giocattoli che puoi consigliare e dalla cui vendita ricevere le commissioni previste?

Naturalmente in questo caso non si parla di guadagni ricorrenti, ma una tantum, quindi partendo dal fatto che le commissioni vanno dal 7 all’11% , devi riuscire a crearti un seguito di fan abbastanza numeroso, affinché ti consenta di avere dei guadagni considerevoli.

Autorizza i tuoi contenuti sui media

Quando un video diventa virale, ci saranno molte redazioni che vorranno avere una copia per riprodurlo per il proprio pubblico.
Queste società di media sanno bene che devono pagare per usare questi contenuti. Ecco quindi un buon modo per guadagnare con YouTube.

Concedere infatti in licenza un tuo lavoro di successo ai media, rappresenta anche un modo semplice che ti assicurerà ancora più pubblico e di essere trovato facilmente.

Esistono inoltre dei marketplace di diritti video a cui ci si può iscrivere e che hanno spesso bisogno di video per le società di media che sono loro clienti.

SEO YouTube

Sappiamo che anche YouTube è un motore di ricerca, pertanto quando realizzi dei contenuti sul tuo canale, devi tenere anche conto del fattore SEO.

Ciò vale a dire, aiutare il tuo contenuto a posizionarsi nelle voci di ricerca in maniera organica.

Per fare quindi un buon lavoro, devi ricercare le parole chiave, come faresti di solito se scrivi dei post per il tuo blog.
Solo che in questo caso devi pensare in modo leggermente diverso in base a ciò che le persone in genere cercano su YouTube.

Le parole chiave che sono di alto valore utilizzale nel titolo del video, nella descrizione e nei tag video.

I fattori chiave da considerare per il posizionamento SEO su YouTube sono:

  • Numero di commenti;
  • Abbonati dopo aver visto un video;
  • Il rapporto pollice su / pollice giù;
  • Lunghezza del video;
  • Percentuale di clic sui risultati di ricerca di YouTube.

In genere Google fornisce risultati video per parole chiave ricercate del tipo: come, recensioni, tutorial e termini come video divertenti.

Conclusioni

Guadagnare con YouTube è possibile, ma è difficile farlo solo con questa piattaforma.
Quello che consiglio è di abbinare una piattaforma come un blog, utilizzando YouTube come canale di traffico e di marketing.

Un vantaggio che ancora puoi sfruttare è che YouTube SEO ancora non è molto competitivo come il SEO organico dei motori di ricerca ad esempio su Google.

Tenendo in considerazione i modi che permettono di fare soldi con YouTube, sappi che una spinta fondamentale è la voglia che hai di essere apprezzato e seguito dal tuo pubblico.

Per guadagnare online, con YouTube, un blog o i social, devi diventare imprenditore di te stesso.

Jetpack

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post e altri contenuti per te!

Be the first to comment on "7 modi per guadagnare con YouTube"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.