Affiliate Marketing: guida per principianti

affiliate-marketing

Con questa guida per l’Affiliate Marketing, anche se fino ad oggi non hai mai guadagnato un centesimo online, oppure hai già un sito ma non hai un vasto pubblico, avrai le basi per mettere su un reddito ricorrente e crescente.

L’affiliate marketing non è altro che un modo per te (che sei l’affiliato), di guadagnare una commissione per aver raccomandato dei prodotti o servizi ai tuoi amici o lettori.

In modo molto semplice questi 5 passaggi riassumo la procedura per iniziare a lavorare con le affiliazioni:

  1. Trovi un prodotto che desideri promuovere;
  2. Cerchi il relativo programma di affiliazione;
  3. Ti iscrivi a tale programma;
  4. Ottieni un link personale che consente al proprietario del prodotto di tracciare le persone che hanno fatto clic sul tuo link;
  5. Se il prodotto viene acquistato, ricevi una commissione.

Detto così sembra abbastanza semplice, e lo è in realtà anche se questo genere di lavoro può diventare anche più avanzato. Nel frattempo però inizieremo con le basi per portarti al punto in cui sei pronto a guadagnare la tua prima commissione.

Come funziona l’affiliate marketing e come iniziare

In realtà esistono diversi modi per tenere traccia degli affiliati, ma tutti si basano sul fatto che qualcuno faccia clic sul tuo link di tracciamento personale.

Il tipo di tracciamento più comune e di base è tramite un cookie.

Quando si fa clic su un link di affiliazione, un piccolo file chiamato cookie viene memorizzato sul computer degli utenti. Nel momento in cui acquistano un prodotto, il commerciante a cui ti sei affiliato vedrà che sono stati indirizzati da te.

Per iniziare a fare marketing di affiliazione ho individuato semplici 7 passaggi:

  1. Creare un sito web o blog;
  2. Scegliere una nicchia specifica;
  3. Ricercare i prodotti di questa nicchia da esaminare;
  4. Iscriversi al programma di affiliazione (ad es. puoi cominciare con Amazon);
  5. Creare dei contenuti sotto forma di tutorial, post, pagine di risorse o e-mail e utilizzare il link di affiliazione;
  6. Ottimizza la pagina e monitora la tua posizione su Google;
  7. Ricomincia con altro e ripeti il processo.

Quanto si guadagna con l’affiliate marketing?

L’importo in realtà può variare in modo molto evidente, quindi da una cifra minima e irrisoria fino a milioni!

Le tue entrate infatti saranno correlate al tipo di offerte che promuovi, a quanto traffico ottieni sul sito e alla tua conoscenza di altre abilità di marketing online come l’email marketing e la SEO.

Per diventare marketer nel settore dell’affiliazione devi scegliere qualsiasi prodotto che si può acquistare online e a cui è associato un programma di affiliazione che pagherà una commissione una tantum o ricorrente, dipende dal tipo di prodotto.

Quello che devi però considerare quando selezioni un prodotto da promuovere è: “è rilevante per il tuo pubblico?

Per questo in uno dei punti elencati poco prima, è importante scegliere la nicchia di pubblico a cui ti rivolgi, per promuovere quei prodotti per loro utili e di cui sono interessati.

Quali domande porsi prima di promuovere un prodotto affiliato?

Nel decidere cosa promuovere, bisogna almeno porsi queste domande:

  • Uso questo prodotto?
  • La stragrande maggioranza dei miei lettori trarrà beneficio dall’utilizzo di questo prodotto?
  • Il processo di acquisto è semplice?
  • Qual è la percentuale di commissione dell’affiliazione?

Se ad ognuna di queste domande rispondiamo di si, allora vuol dire che è una buona scelta e vale la pena promuoverla.

Creando un elenco dei tuoi prodotti pensa anche a quelli complementari.
Se ad esempio scrivi di viaggio puoi includere articoli come bagagli, cuffie, zaini e vestiti.

Affiliate marketing: quali prodotti?

E’ importante avere un’idea di quali prodotti dovresti promuovere e perciò decidere quale di questi si adatta meglio a te che li promuovi e al tuo pubblico.

Esistono tre diversi tipi di prodotti affiliati:

  • Prodotti fisici;
  • Prodotti informativi;
  • Servizi.

Vediamo nello specifico di cosa si tratta e i pro e i contro.

I prodotti fisici

Questi, sotto certi aspetti sono la cosa più semplice da promuovere, anche perché ci si può appoggiare su un brand noto a tutti: Amazon.

Sappiamo tutti che su Amazon c’è qualsiasi cosa e pertanto potresti considerare ogni genere di nicchia su cui puntare la tua promozione.

Le tariffe della commissione sui prodotti fisici, in genere sono basse a causa di tutti i fattori che determinano la loro vendita (produzione, commercio all’ingrosso, spedizione etc).

In genere la commissione va dal 4% fino anche al 10 o 11% sui prodotti di lusso e di moda.

La registrazione al programma di affiliazione Amazon è un ottimo punto di partenza e i motivi sono semplici: perché già usi Amazon, lo conosci e anche i tuoi lettori.

I prodotti informativi

Questo genere di prodotti sono creati da blogger, marketer o autori che insegnano come fare qualcosa.

Le ragioni per cui i prodotti informativi sono fantastici da promuovere sono:

  • Hanno un prezzo più alto, il che significa commissioni più elevate;
  • Possono avere una personalità alle spalle, che crea fiducia e li rende più facili da vendere;
  • Ci sono spesso dei funnel di vendita completi dietro di loro che aiutano nella promozione;
  • Risolvono un problema o forniscono una soluzione che i tuoi lettori stanno cercando.

Diventare affiliato di questo genere di prodotti può essere a volte più difficoltoso, perché il creatore magari protegge di più tali prodotti nei confronti chi si propone di commercializzarli.

Inoltre dovrai parlare direttamente con l’autore o cercare una pagina di partnership di affiliazione sul sito del loro prodotto.

Fare affiliate marketing con i prodotti informativi, vale a dire ricevere in genere commissioni dal 30 al 50%, in quanto i costi di produzione sono più contenuti.

Suggerimento: prova a cercare prodotti costosi creati da persone che sono brave nel marketing! Ti basta inviare traffico al loro funnel che in genere converte in vendite e il tuo lavoro sarà veramente minimo.

I servizi

Questo genere di prodotti sono molto interessanti, anche perchè spesso chi lavora online li usa: hosting, temi, software di posta, editor di funnel, etc.

Quindi può essere facile fare una vendita, in particolare se li usi personalmente, perché già li conosci e sai promuoverli meglio.

Una cosa interessante sui servizi, sono le commissioni che in genere sono ricorrenti. Spesso infatti questi servizi sono in abbonamento, pertanto ogni volta che un utente rinnova l’abbonamento dal servizio che ha acquistato grazie al tuo link, tu ricevi la relativa commissione.

Di solito puoi aspettarti delle commissioni tra il 15 e il 30%, a volte anche più bassi o addirittura più alti fino anche al 50%.

Perché scegliere l’Affiliate marketing come metodo di monetizzazione del blog

Gran parte dei nuovi blogger, ritengono che la pubblicità o i banner siano il modo migliore per monetizzare un sito. Non c’è niente di più sbagliato!

Spesso infatti iniziano con Adsense, perchè è facile; ma non solo il sito verrà reso orribile da un punto di vista estetico, ma dovrai ottenere quantità di traffico esorbitanti per vedere qualche spicciolo.

Anche la vendita di spazi pubblicitari agli sponsor va considerata con le pinze.
Se ad esempio applichiamo la regola: numero di visitatori giornalieri – diviso 10, avendo perciò l’importo che puoi guadagnare al mese su un annuncio, bisogna però farsi due conti.

Se hai un blog con 1000 visitatori al mese, allora facendo 1000 diviso 10, vale a dire che guadagnerai 100 euro al mese per un annuncio che ospiti sul tuo sito.

Ma davvero, soprattutto all’inizio, hai la possibilità e la capacità di avere 1000 visitatori al mese?

Per tale motivo, ritengo sia utile considerare l’affiliate marketing come un metodo di guadagno più efficace.

Come promuovere un prodotto in affiliazione

Avendo capito cosa sia l’affiliate marketing, come sia importante scegliere la propria nicchia, come ottenere i link di affiliazione, non rimane che imparare a promuovere i prodotti che hai scelto.

Affiliate marketing con una pagina di risorse

Questo è uno dei metodi più semplici, perché indipendentemente da quale sia la tua attività, ci sono strumenti, prodotti e servizi che usi per gestire il tuo blog.

Quindi mettendo insieme una pagina di tutti questi strumenti, crei una qualcosa che sia condivisibile e utile.

Affiliate marketing con le recensioni

Se hai ad esempio accumulato molta fiducia nel tuo pubblico, le recensioni dei prodotti sono un modo fantastico per generare vendite.

Questo sistema funziona con tutti e tre i tipi di categorie di prodotti che avevamo distinto in precedenza.

La chiave per una recensione di successo su un prodotto è l’onestà.

Se ad esempio vedi in un prodotto o servizio dei piccoli inconvenienti o cose che ti disturbano, sii sincero e non esitare a non menzionarle.

La maggior parte delle persone sanno che nessun prodotto è perfetto, quindi se attiri le loro aspettative ma sei anche aperto con loro, ci sono buone probabilità che lo comprino.

Assicurati di includere i seguenti punti in ogni recensione che fai:

  • Titolo chiaro con la parola chiave desiderata;
  • Collegamenti chiari per dove acquistare sia nella parte superiore che inferiore della pagina;
  • Una chiara raccomandazione;
  • Una storia personale su come usi il prodotto o perché lo consigli.

Affiliate marketing con i tutorial

I tutorial sono una delle strategie più efficaci per generare vendite di prodotti affiliati.
Richiedono magari tempo per essere realizzati, ma ne vale anche la pena.

Cos’è un tutorial?

Semplice, crei un post, dove mostri alle persone come realizzare qualcosa passo passo, quindi fai di un prodotto o servizio uno dei componenti chiave per il successo.

Affiliate marketing con i confronti

Per generare vendite di prodotti in affiliazione puoi usare anche questa strategia.
Funziona bene quando ci sono due prodotti che sono molto simili e le persone pensano all’uno o all’altro.

Un post comparativo che funziona bene è quando ci sono un sacco di opzioni e le persone sono ancora più indecise su cosa scegliere.

In tal modo si può guidare il lettore a selezionare l’opzione che è più adatta alla propria esigenza.

Affiliate marketing: l’uso delle email

In questo caso siamo in una fase più avanzata, perché si suppone che tu abbia una lista e-mail di persone che sono interessate alla tua attività.

A questo punto, avendo un elenco considerevole, puoi creare una serie di e-mail che promuovono un determinato prodotto, in particolare se è di tipo informativo che ha delle commissioni più elevate.

Perché questa strategia funzioni devi avere:

  • un elenco di almeno 1.000 persone;
  • un prodotto che hai usato e con cui hai avuto successo, avendo pertanto un’ottima ragione per promuoverlo;
  • un prodotto che converte bene.

Attività online per integrare la tua strategia di Affiliate Marketing

Fare affiliate marketing non significa soltanto ricercare una nicchia, i prodotti, ottenere i link e promuoverli per ricevere le commissioni.

Come abbiamo visto bisogna creare interesse negli utenti e saper promuovere il prodotto per ciò che risulta risolutivo e di beneficio per chi lo deve acquistare.

Pertanto ci sono delle attività che è bene approfondire per integrare al meglio la tua strategia di affiliazione:

  • Scrivere articoli SEO: vale a dire sviluppare le competenze nella scrittura di contenuti che Google indicizza grazie alle parole chiave presenti e alla qualità del contenuto;
  • Siti di nicchia: apprendendo le basi dell’affiliate marketing, puoi ripetere il processo creando dei siti nicchia per ogni tipo di argomento;
  • Prodotti fisici o informativi: con l’acquisizione di competenze su un settore e la creazione di fiducia e autorità nei confronti dei tuoi lettori, puoi creare un tuo prodotto informativo o fisico e venderlo online.

Conclusioni

In questa guida abbiamo considerato principalmente l’attività di affiliate marketing nell’ambito della gestione di un blog.

E’ il metodo più utilizzato e completo per mettere in atto le differenti strategie di promozione di prodotti o servizi.

Ma in realtà, anche ad esempio l’utilizzo di canali YouTube, o di Pagine social, possono essere dei luoghi virtuali, in cui raggiungere del pubblico e consigliare i prodotti che sono utili per le loro necessità.

Meglio ancora, se integri tutti i canali di comunicazione tra di loro, usufruendo pertanto di tutte le potenzialità che offrono ognuno per le caratteristiche uniche che possiedono.

Con l’affiliate marketing hai questi benefici:

  • un reddito passivo e ricorrente;
  • non devi supportare clienti, perché il tuo compito è solo quello di collegare il venditore con il consumatore;
  • puoi lavorare tranquillamente da casa o da qualsiasi posto vuoi, basta avere un pc ed una connessione ad internet;
  • è conveniente perchè iniziarlo non richiede nessun tipo di investimento, se non quello di avere un tuo blog, un canale YouTube o una pagina social;
  • è flessibile, perché sei tu a decidere cosa vendere, a chi vendere e il tempo che gli vuoi dedicare;
  • più migliori le tue prestazioni, più puoi vedere crescere i tuoi guadagni.
Jetpack

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post e altri contenuti per te!

Be the first to comment on "Affiliate Marketing: guida per principianti"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.